Sfruttare il programmatic hyperlocal per potenziare l’investimento in search

Gli inserzionisti esitano a immergersi in campagne Programmatic mobile. Solo il 13% afferma di adottare un approccio mobile-first nella propria strategia. Perché? Mancanza di esperienza, di un ROI positivo, d’interpretazione dei dati.

La Programmatic mobile però, può essere mirata a livello hyperlocal per fornire risultati positivi e migliorare i profitti. Un esempio: utilizzando il GPS come tattica di targeting è possibile creare campagne basate sul momento preciso in cui un consumatore visita un negozio, o si possono creare profili basati sulle abitudini di acquisto.