LinkedIn Ads continua ad evolversi!

La piattaforma pubblicitaria di LinkedIn darà la possibilità di effettuare azioni di retargeting in base alle azioni di coinvolgimento dell’utente con i contenuti pubblicati, proprio come è già possibile fare invece su Facebook. Cerchiamo di fare chiarezza: fino ad oggi LinkedIn permetteva di fare remarketing soltanto su segmenti di utenti che avevano interagito col nostro sito e non, ad esempio, con chi aveva magari soltanto guardato un nostro video sponsorizzato oopure interagito con un nostro contenuto pubblicato sul Social Network.

Questa nuova funzionalità annunciata da LinkedIn, sarà disponibile a partire dal prossimo mese e permetterà appunto di re-intercettare, tramite retargeting, gli utenti che hanno visualizzato i nostri video per più del 50%, oppure per più del 75%, dimostrando quindi interesse anche se non hanno ancora visitato il nostro sito; ma non solo, il retargeting potrà essere effettuato anche su chi ha interagito con i moduli di acquisizione del contatto che la piattaforma mette a disposizione, senza completare l’azione. Un’ottima notizia, utilissima per lo sviluppo di strategie di advertising sempre più avanzate e funzionali, soprattutto per il mercato B2B!