Dal 1°Marzo 2020 un nuovo aggiornamento di Google interesserà la scansione e l’indicizzazione delle pagine web

Il Nofollow Update influirà sulla scansione e indicizzazione dei collegamenti (link) “nofollow” presenti all’interno dei siti web. Google ha precedentemente trattato i link nofollow come una direttiva, escludendoli quindi dalla scansione e indicizzazione.

A partire dal 1° marzo invece, Google tratterà i link nofollow soltanto come un suggerimento e quindi tali pagine potrebbero tranquillamente essere scansionate e indicizzate dal Google Crawler.

L’uso dell’attributo nofollow per escludere determinate pagine dalla scansione e indicizzazione da parte dei crawler, non è mai stata una buona pratica. Esistono modi più efficaci per impedire l’indicizzazione delle pagine (come ad esempio la direttiva noindex dei meta robot).